Agopuntura in Piemonte
a cura del medico agopunture
Ekaterina A. Vorontchikhina
logo logo

Non vi sono dubbi a riguardo dell’efficacia dell’agopuntura nella terapia medica delle affezioni dell’apparato muscolare e scheletrico e delle sue implicazioni neurologiche, almeno per quanto riguarda il contenimento e la risoluzione degli stati infiammatori e spastici, e nella terapia del dolore, in questo caso indipendentemente delle cause che l’hanno originato.

agopuntura nei disturbi muscolo-scheletrici ad Alba ed AstiDalle affezioni tendinee come stiramenti e distorsioni, fino alla stesse tendiniti, a quelle neurologiche locali, come sciatica e tunnel carpale, fino a quelle articolari come gli stati dolorosi associati alla deambulazione o a determinati movimenti, ad esempio a causa della riduzione del volume del liquido sinoviale che circonda la rotula, l’agopuntura può risultare di grande utilità non soltanto in funzione della riduzione della percezione dolorosa – pure fondamentale per migliorare la qualità della vita del paziente – ma in funzione della stessa accelerazione del processo di guarigione.

In questo ambito la terapia medica basata sull’agopuntura fornisce un importante aiuto nella fase di riabilitazione post-traumatica, insieme alla fisioterapia, in affiancamento o spesso in totale sostituzione dei comuni farmaci antidolorifici, con benefici apprezzabili soprattutto, pur per ragioni diverse, dagli sportivi e dalle persone anziane.

Un semplice torcicollo, uno stiramento oppure un cosiddetto “colpo della strega” possono rappresentare un’ottima occasione per entrare per la prima volta a contatto con un medico agopuntore e toccare in questo modo con mano le qualità ed i vantaggi della tecnica.

Spesso le persone si avvicinano all’agopuntura proprio grazie alla sua nota capacità di curare questo genere di patologie ed in seguito, una volta acquisita confidenza e fiducia con la tecnica e con lo stesso medico agopuntore, scelgono di verificarne di persona l’efficacia anche su affezioni diverse, ovvero su quei disturbi organici che meno comunemente immaginiamo poter essere affrontati mediante questa tecnica, come ad esempio quelli della sfera psichica e quelli dell’apparato digestivo.