Agopuntura in Piemonte
a cura del medico agopunture
Ekaterina A. Vorontchikhina
logo logo

L’Agopuntura, come molte altre conoscenze umane, forse è nata casualmente, dalla scoperta fortuita di come microtraumi subiti in punti specifici provocavano la risoluzione di determinati quadri patologici.

agopuntura ad AlbaSolamente dopo alcuni secoli di pratica empirica si avvertì la necessità di conferirle la dignità di scienza e nel II-I sec. a.C. venne alla luce il primo ed il più antico testo di Agopuntura, il  Nei Jing Su Wen “Canone di Medicina dell’Imperatore Giallo”, che già la descriveva come una disciplina ben codificata che ha lo scopo principale il mantenimento della salute (quindi una medicina preventiva) e solo in seconda istanza , fallito l’obiettivo primario, la cura delle malattie allo stato iniziale o conclamato.

Un’opera cosi articolata non può essere nata dal nulla: perciò si presuppone che essa raccolga il frutto dell’esperienza di almeno 6-7 secoli precedenti, durante i quali, tramite un lavoro paziente, partendo dalla conoscenza di punti particolari disseminati sulla superficie corporea, talora con indicazioni terapeutiche assai specifiche, si è creata una teoria organica costruita su costellazioni di Agopunti riuniti in modo sistematico.

Il Huang-Li Nei-Jing (Nei Jing), il Classico Interno dell’Imperatore Giallo, è la fonte di tutta la teoria medica cinese, l’equivalente cinese del corpus ippocratico. Compilato da autori sconosciuti fra il 300 e il 100 a.C., è il più antico dei testi medici cinesi.  Le conoscenze e le formulazioni teoriche in esso contenute sono il materiale base sviluppato ed elaborato dai pensieri successivi, tanto che i Nei Jing è stato definito la Bibbia della Medicina Cinese.   La Medicina Cinese raccolse cosi sia un patrimonio di rimedi popolari sia le tecniche terapeutiche dei medici-letterati che prestavano il servizio alla Corte Imperiale.  Operò una sintesi delle medicine delle varie dinastie, dei vari luoghi, dei vari pensatori: ogni dinastia produsse terapeuti di statura paragonabile, per fare un paragone con la storia della medicina occidentale, a quella di Galeno, Avicenna o Paracelso, e ciascuno di essi apportò aggiunte ed emendamenti importanti alla tradizione.

agopuntura ad AlbaLa filosofia che ha influenzato l’intera dottrina dell’Agopuntura Tradizionale Cinese è quella Taoista, che ha in Lao Tzu (VI sec. a.C.) il suo caposcuola.

Il taoismo antico è un pensiero estremamente semplice e naturale, concepito per essere a misura d’uomo.  Il suo concetto basilare è l’identità macro-microcosmica, che deve essere realizzata operativamente dall’essere umano: questo, essendo soggetto alle leggi del cielo e della terra, deve comprenderle e farle proprie.

Per questo motivo possiamo considerare l’Agopuntura possiamo considerare come una Medicina Olistica, che mira a mantenere la salute armonizzando tra loro i vari costituenti dell’organismo, senza mai dimenticare l’unità dell’individuo, e  che  da  oltre tremila anni viene impiegata non solo nella cura di molte patologie, ma anche nella prevenzione e nel rafforzamento delle difese organiche.